mentre la vita va …

Il coronavirus

Difficile spiegare a una nipotina cosa stia capitando in questo momento. Improvvisamente sono cambiati i ritmi, le abitudini e le raccomandazioni. Noi stessi, nonni, ci stiamo capendo poco. Ci rovesciano addosso immagini, notizie, interpretazioni, ordini di ogni tipo e stiamo annegando nella confusione.

Come in tutte le cose, la VERITA’, quella vera, non ci verrà mai raccontata. Noi siamo ormai frutto della mistificazione.

E mentre lei mi sorride quando mi vede con la mascherina, e mentre tremo quando la vedo ritornare a casa, a sua volta, con la mascherina, prego che tutto questo possa finire in fretta.

Come in ogni evento c’è il rovescio della medaglia: il virus e la paura che con esso porta, ci hanno dato una bella frenata. In casa ci muoviamo con più calma guardandoci negli occhi e quello che prima sfuggiva così facilmente ora si blocca nelle espressioni, nei pensieri, negli sguardi. Ci “vediamo” in faccia come non lo facevamo da tempo e ci accorgiamo di qualche chilo in più, di qualche ruga in più e di quei silenzi che non possono uscire con noi stessi nella ex routine.

Spesso guardiamo fuori dalla finestra e respiriamo uno strano silenzio, a parte quel cretino che tutti i giorni passa davanti a casa mia seguito dal figlioletto in bicicletta, entrambi senza guanti, nè mascherine; fanno un giro di qualche centinaio di metri, si siedono sulle aiuole dove i cani del vicinato fanno pipì e pupù, poi si rialzano e tornano a casa.

I giochi si moltiplicano in questo periodo. Nicole ed io facciamo viaggi lunghissimi: un giorno in Russia, l’altro in Islanda, e quell’altro ancora in Africa, per poi tornare a casa in aereo, abbracciati. Devo ringraziare il Mappamondo interattivo della Clementoni che ci dà informazioni su montagne, inni nazionali, valute, prodotti tipici e tanto altro ancora. Lo consiglio come regalo a tutti i nonni per i loro nipoti.

Difficile spiegare ad una nipotina cosa stia succedendo nel mondo in questo momento, ma per fortuna i nonni hanno dalla loro parte la più grande delle esperienze per dare risposte, quella del cuore.

Condivisione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *